• L'Aquila 2000. Una lezione del Premio Oscar Milena Canonero. Accanto a lei Vittorio Storaro
  • Gli studenti durante la realizzazione di una produzione didattica con la supervisione alla regia del loro docente, il regista Riccardo Milani. Al centro l'allievo Alessandro Palmerini, futuro David di Donatello e a sinistra l'allievo Piernicola Di Muro che curerà le musiche per la serie televisiva " Tutti pazzi per amore" di Riccardo Milani
  • Il regista Wim Wenders con alcuni studenti dell'Accademia dell'Immagine al festival itinerante Cinemadamare
  • Il Premio Oscar Vittorio Storaro durante le riprese di un filmato della trilogia realizzata con gli studenti dell'Accademia (Buccio di Ranallo, Una Città in Luce / Gino Covili, le Stagioni della Vita / Coppedè)
  • Angelo Moscariello, docente di Storia del Cinema e degli audiovisivi, con alcuni studenti
  • Una scuola dell'Argentina in visita all'Accademia dell'Immagine
  • L'autore della fotografia Luciano Tovoli durante una sua lezione
  • Il rapporto tra Teatro e Immagine in movimento al centro di un progetto europeo realizzato dagli studenti dell'Accademia e dall'Università di Parigi XIII con la supervisione del regista teatrale Andrea Dosio
  • Vittorio Storaro con gli allievi dell'Accademia
  • Alcuni studenti dell'Accademia invitati a Venezia in occasione della Mostra del Cinema
  • La produttrice Melodie Woods durante una sua lezione
  • Lo sceneggiatore Salvatore De Mola durante l'inaugurazione dell'anno accademico 2008/2009
  • Lezioni di regia con Edoardo Weanspeare
  • Il pittore Gino Covili con il ciak sul set del documentario a lui dedicato
  • Il regista Peter Del Monte con gli studenti durante la realizzazione del filmato didattico "Ai piedi della montagna"
  • Una lezione del regista Peter Del Monte
  • Il regista Riccardo Milani e il direttore della fotografia Paolo Carnera sul set de "La maledizione dell'agave", una produzione didattica dell'Accademia
  • L'esperto di comunicazione audiovisiva, Gaetano Stucchi, con gli studenti
  • Con la direttrice didattica Anna Maria Ximenes, il premio Oscar Vittorio Storaro e il regista Francesco Rosi
  • Il regista-produttore Moahmmed Soudani al termine della sua lezione
  • Una lezione all'aperto con Vittorio Storaro
  • Una lezione dell'autore della fotografia Marco Incagnoli
  • L'insegnante di montaggio Claudio Di Mauro ospita il regista Gabriele Muccino
  • Il linguista e cognitivista Piero Trupia durante una sua lezione su "Il volto, la maschera, il trucco - Percorsi per l'identità nella vita di relazione, nelle strutture, nel lavoro"
  • L'attrice Irene Papas incontra gli studenti
  • Il produttore - regista Jacques Perrin ospite del docente Luciano Tovoli
  • La direttrice didattica con le insegnanti (da sinistra) Bianca Campli, Anna Lisa Forgione, Melodie Woods
  • Il docente di Storia del Cinema Angelo Moscariello con il regista Alain Robbe Grillet
  • L'esperta di Nuovi Media Nora Lee con uno studente dell'Accademia
  • Una delegazione governativa della Tasmania in visita all'Accademia dell'Immagine
  • Un movimento di carrello durante le riprese del filmato didattico "Il gioco del silenzio"
  • Tutoring in Accademia. La direttrice didattica Anna Maria Ximenes con gli studenti del quinto anno
  • Il regista Steve Natanson durante una sua lezione
  • L'Aquila 1995, Sede del Consiglio Regionale d'Abruzzo. Inaugurazione dell'Anno Accademico
  • L'Aquila, Consiglio Comunale. Stipula della Convenzione tra la RAI e L'Accademia dell'Immagine. A destra il Sindaco Biagio Tempesta, a sinistra il Presidente dell'Accademia Massimo Cialente
  • Roma, febbraio 2009. L'Accademia dell'Immagine, con il filmato "Onna 44" vince il primo Premio del festival del Documentario Storico
  • Esercitazioni nel Teatro di Posa con il green screen
  • Chicago. Con Paola Bellusci dell'Italian Trade Commission
  • Lo scenografo Andrea Crisanti, docente dell'Accademia
  • Il regista Gianni Amelio con il docente Giovanni Tantillo
  • Lo sceneggiatore e scrittore Vincenzo Cerami durante le sue lezioni in Accademia
  • Con Giuliano Montaldo

Dalla relazione di Gabriele Lucci in occasione della presentazione del piano di studi.

L'Accademia, nata nel 1992,  in convenzione con l'Università degli Studi dell'Aquila, ha rappresentato il primo tentativo organico di inserire all'interno del mondo universitario le Arti dell'Immagine come Bene Culturale al pari di altre discipline.

Alcuni degli obiettivi:

  1. -Fornire una preparazione di livello superiore nel campo dell'audiovisivo con un approccio di carattere accademico.

  2. -Ampliare lo studio del cinema, che resta comunque un referente primario, con discipline che influenzano gli aspetti creativo-industriali legati all'immagine.

  3. -Affrontare problematiche legate all'attualità, per favorire una radiografia dei mutamenti in atto nel mondo dell'audiovisivo con particolare riferimento alle nuove tecnologie.

  4. -Garantire l'internazionalità della scuola e l'attualità dei programmi grazie alla presenza, in qualità di docenti, di prestigiosi esponenti della cultura e dello spettacolo di diversi Paesi.

academia gabriele lucci corso quinquenale

 

Alessandro Palmerini - David di Donatello per il suono in presa diretta del film "Diaz" / Ciak d'Oro per il film "La ragazza del lago"

 "...Ho pensato di dedicare  alla mia città, L'Aquila, questo riconoscimento, grato a Gabriele Lucci e all'Accademia dell'Immagine per la formazione che vi ho ricevuto..."

 

Il Centro 2010 - Piero Lambertini 

Un ragazzo di 24 anni è il mago degli effetti speciali. Dietro le quinte di "Clash of titans" con Gemma Arterton, "The blood factory" con Danny De Vito, "All about Steve" con Sandra Bullock, c'è anche la mano di Francesco Panzieri, ex studente dell'Accademia dell'Immagine, che muove il mouse per afferrare un attore dal set e metterlo sulla scena.  

"....All' Accademia dell'Immagine dell'Aquila ho studiato il cinema come una scienza, dalla a alla z.  Una struttura fantastica, piena di appassionati di film, di nuove tecnologie digitali e cinema vecchia scuola..."

 

I viaggi di Repubblica 2006 - Isa Grassano 

"...Un mondo colorato e sorprendente: è la sede dell'Accademia dell'Immagine, una scuola di alta formazione cinematografica.....L'ideatore è Gabriele Lucci, eterno sognatore con alle spalle l'esperienza ventennale dell'Istituto cinematografico La Lanterna magica e il supporto di artisti e studiosi della comunicazione audiovisiva ....."

 

Il Tempo - 2000

"....Una studentessa dell'Accademia dell'Immagine è stata convocata ad Hollywood per le riprese di una grande produzione americana: l'occasione di lavoro al film è arrivata dal direttore della fotografia John Bailey..."

 

La Repubblica 1996 - Barbara Palombelli

"....Buone notizie. All'Aquila c'è una scuola che funziona. È l'Accademia internazionale per le Arti e le Scienze dell'Immagine, fondata e diretta da Gabriele Lucci, in collaborazione con l'Università...."

 

Il Corriere della Sera 1994

"....L'Accademia dell'Immagine è un'esperienza pilota a livello internazionale e, sorgendo all'interno dell'Università aquilana, offre una formazione tecnica e umanistica al tempo stesso. L'offerta qualitativa dell'Accademia è garantita dalla presenza, come docenti, di professionisti di livello internazionale...."

 

Produzione della fiction RAI "Il segreto di Arianna 2006" - Alessandro Tonnini 

"...La Sergio Silva Production ringrazia L'Accademia dell'Immagine per l'ammirevole apporto dato al nostro lavoro e per la collaborazione dimostrata dai vostri studenti...."

 

Panorama 2005 - Laura Maragnani 

"....L'Accademia dell'Immagine, una scuola di alta formazione cinematografica che ha suscitato l'entusiasmo di gente come l'ex ministro francese della cultura Jack Lang o come il direttore della Lucas Film, Jim Morris. Esiste da 12 anni e l'ha fondata Gabriele Lucci. "Io ci vado molto volentieri" garantisce Dante Ferretti "è una scuola di livello altissimo, piena di passione e di competenza. Tutti quelli che ci hanno insegnato ne sono entusiasti..."

 

La Commissione d'esame della Regione Abruzzo - Dal verbale dei Commissari esterni

“ ….I risultati ottenuti dagli allievi testimoniano una più che buona preparazione.....tutti accanto a una naturale creatività hanno dimostrato grande interesse nell'alta frequenza e nell'entusiasmo espositivo......”

 

Jim Morris - Presidente della Lucas Digital Film

“Guardiamo con molto interesse a questa scuola che si affianca alle migliori esperienze della California e avvicina l'Italia alle più avanzate esperienze nordamericane”

 

Sondra Lee - Docente di recitazione dell'Actors Studio di New York

"...Occorrono tecnici di talento, cineasti come quelli che vedo riuniti all'Aquila. E allo studio invito i giovani che hanno iniziato la strada del cinema e della televisione. Approfittino degli ottimi insegnanti che l'Accademia mette loro a disposizione"

 

Il Messaggero 1999

"...Un nuovo riconoscimento è stato attribuito all'Accademia dell'Immagine e ai suoi studenti. È stata ufficializzata la notizia che il filmato "L'amore perduto" ha ricevuto una menzione speciale all'11° Film and Video Competition di Lisbona"

 

Vario

"...Si chiama " La maledizione dell'agave" la fiction realizzata nell'ambito del programma didattico del biennio di specializzazione. La troupe degli allievi, guidata dal regista Riccardo Milani, è stata seguita nelle diverse fasi da altri professionisti: il direttore della fotografia Paolo Carnera, Il tecnico del suono Gianluca Costamagna, il montatore del suono Benni Atria. Le musiche originali sono dello studente Piernicola Di Muro..."

 

Il Tempo 2000

" ...In onda su Rai Sat Cinema l'inchiesta sul rapporto fra cinema e sesso ideata e realizzata dagli studenti dell'Accademia dell'Immagine. Il servizio è stato realizzato nell'ambito dell'accordo tra Rai Sat e l'Accademia, che ha visto gli allievi della scuola al lavoro per la realizzazione di venti puntate..."

 

Il Centro 2007

" Il cortometraggio War dello studente dell'Accademia dell'Immagine Simone Pierotti, è stato premiato da una giuria popolare alla sesta edizione del Fondi Film Festival alla presenza dei registi Ettore Scola, Carlo Lizzani, Franco Giraldi, Alessandro Angelini"

 

Il Centro 2008

"La giuria del Premio Solinas una delle Manifestazioni nazionali  più accreditate nel settore cinematografico ha selezionato tra i finalisti della sezione Documentario il lavoro di uno studente diplomatosi all'Accademia dell'Immagine dell'Aquila, Simone Grosso"

 

Festa del Cinema di Roma 2009

Presentazione in anteprima del documentario Immota Manet, realizzato dagli studenti dell'Accademia dell'Immagine con la supervisione del docente e regista Gianfranco Pannone nel quale si mettono in relazione, attraverso la figura di Silone, due terremoti, quello di Avezzano e quello dell'Aquila  

 

Ulisse-Alitalia  2009  Da un'intervista di Aldo Piro a Vittorio Storaro

"......All'Accademia abbiamo cercato di costruire un percorso inverso, prima il perchè delle cose e poi la tecnica.  Per i primi tre anni impedivo agli studenti, che pure erano impazienti, di toccare la cinepresa e la telecamera.   Prima di inquadrare la facciata di una chiesa romanica devi sapere che cos'è, perché va inquadrata in un modo anziché in un altro.... Concluso il ciclo di studi, vari ex studenti sono oggi miei assistenti, validissimi professionisti...."