Il Messaggero,  maggio 1976.

 "......IL Cineclub  Primo Piano ha dato inizio ieri sera alla prima fase della sua attività. L'iniziativa di questi aquilani (Gabriele Lucci, Massimo Turco, Luigi Giallonardo, Carlo Giancola e Lucio Panella) comporta un impegno di vasta portata......".

 

L'associazione inizia l'attività con cicli di film esclusi troppo spesso dai circuiti tradizionali. Il cineclub è aperto tutti i giorni e propone tre, talvolta quattro spettacoli quotidiani. Purtroppo la sua attività rischia quasi subito di interrompersi per l'ostracismo da parte dei cinema locali. Tutto il mondo culturale, Dacia Maraini e Marco Pannella in testa, si stringe intorno al cineclub che riesce così a sopravvivere, grazie anche alla solidarietà di tanti generosi collaboratori. La prima rassegna di film, con il titolo "America Amara", fu un omaggio al cinema americano, l'ultima, nel 1979, in collaborazione con il Goethe Institute  risultò la più completa dedicata al "Nuovo cinema tedesco" nel nostro Paese.

  • La tessera del Cineclub